In caso di perdita del lavoro del figlio maggiorenne rivive il diritto all’assegno di mantenimento a carico del coniuge separato?

L'obbligo di corresponsione dell’assegno per il mantenimento del figlio maggiorenne convivente viene meno ogni qual volta costui abbia intrapreso un’attività lavorativa, a nulla rilevando l’eventuale perdita dell’occupazione o la riduzione della stessa (Cass. Civ. 6509/2017).

    RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA