Quali tutele per il dipendente che viene vessato, anche se in modo sporadico e senza continuità, con comportamenti ostili e discriminatori posti in essere dal suo datore di lavoro o dai colleghi?

Può chiedere il risarcimento del danno patito, perché è obbligo del datore di lavoro tutelare l’integrità psicofisica e la personalità morale del lavoratore ricomprende, non soltanto omettendo di assumere condotte lesive, ma anche impedendo che altri dipendenti arrechino pregiudizio al dipendente con azioni causalmente idonee a porre in pericolo la salute e la dignità della persona (Cass. Civ. Sez. Lav. 3977/2018).

    RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA