Il conduttore che ha stipulato un accordo con il locatore che prevede il pagamento di un corrispettivo più alto di quello indicato nel contratto registrato, ha diritto alla restituzione delle maggiori somme liquidate?

La clausola, con cui viene pattuito un affitto più alto di quello dichiarato nel contratto di locazione registrato, deve intendersi nulla perché contraria all'interesse pubblico della tutela della riscossione delle imposte, con conseguente diritto per il conduttore di richiedere le maggiori somme già corrisposte (Cass. Civ. n. 29016/18).

    RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA